Protocollo sanitario a seguito della cessazione dello stato di emergenza da Covid-19

Riprendendo e sviluppando quanto già reso noto con la Comunicazione del DS n.86, si illustra il nuovo protocollo sanitario a seguito della cessazione dello stato di emergenza da Covid-19.

 

  1. È prevista la possibilità di ricorrere alla didattica digitale integrata (DDI) per gli alunni per i quali sia stato disposto l’isolamento a seguito di contagio. In questi casi la DDI viene attivata dalla scuola su richiesta della famiglia o dello studente, se maggiorenne, accompagnata da specifica certificazione medica. La richiesta viene fatta mediante email indirizzata al DS (presidenza@stefanibentegodi.it; oppure dirigente@iisstefanibentegodi.org)
  2. Agli studenti impediti nella frequenza in presenza perché affetti da patologia grave o immunodepressione debitamente certificate dalle competenti autorità sanitarie, è assicurata la possibilità di seguire la programmazione scolastica avvalendosi eventualmente anche della didattica a distanza, in modalità integrata ovvero esclusiva, secondo le particolari esigenze sanitarie del singolo studente. La richiesta viene fatta mediante email indirizzata al DS (presidenza@stefanibentegodi.it; oppure dirigente@iisstefanibentegodi.org). Ad eccezione dei suddetti casi, le attività didattiche si svolgono sempre in presenza.
  3. Fino al 15 giugno 2022 permane l'obbligo vaccinale per la prevenzione dell'infezione da SARS CoV 2 a carico di tutto il personale scolastico. Il personale docente ed educativo inadempiente all’obbligo vaccinale non potrà essere impiegato nello svolgimento della normale attività didattica.
  4. Rimane raccomandato il rispetto di una distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro; rimane suggerito, ove possibile, osservare una distanza di due metri nella zona interattiva della cattedra e tra insegnante e studenti.
  5. Permane, fino al termine dell’anno scolastico, l’obbligo di mascherine di tipo chirurgico, o di maggiore efficacia protettiva.
  6. Rimangono consentiti l’accesso e la permanenza negli edifici scolastici solo in assenza di sintomatologia respiratoria e temperatura corporea superiore ai 37,5° e in assenza di positività accertata all ’infezione SARS CoV 2.
  7. Durante gli ingressi e le uscite, nonché durante gli spostamenti all’interno degli edifici scolastici, il personale e gli alunni continuano ad attenersi alle specifiche indicazioni dei protocolli di sede.
  8. Permane l’obbligo di possesso ed esibizione della certificazione verde base per ciascun “esterno” che accede agli edifici scolastici.
  9. Il personale scolastico o l’alunno che presenti sintomi indicativi di infezione da SARS-CoV-2 viene ospitato nella stanza dedicata e, nel caso di alunni minorenni, devono essere avvisati i genitori.
  10. La presenza di casi di positività non interrompe in alcun caso lo svolgimento della didattica in presenza né preclude la possibilità di svolgere uscite didattiche, anche nel mese di maggio. Il Consiglio di Istituto ha per altro deliberato che non si effettueranno viaggi di istruzione.
  11. In presenza di un numero di contagi in una classe pari o superiore a quattro, per docenti e alunni è prescritto l’utilizzo di mascherine di tipo FFP2 per 10 giorni dalla data dell’ultimo contatto con un soggetto positivo; in presenza di un numero di contagi in classe inferiore a quattro resta l’ordinario obbligo di utilizzo di mascherina di tipo chirurgico o di maggiore efficacia protettiva.
  12. È necessario continuare ad assicurare il rispetto delle ordinarie misure di aerazione dei locali e di sanificazione quotidiana di tutti gli ambienti.
  13. Deve pure proseguire la pratica dell’igiene delle mani e la messa a disposizione di erogatori di prodotti disinfettanti.
  14. Le attività didattiche di scienze motorie e le attività sportive possono svolgersi ordinariamente e senza l’uso della mascherina sia al chiuso che all’aperto; si consiglia di privilegiare, laddove possibile, lo svolgimento all’aperto delle attività motorie. Si richiama la necessità di assicurare l’adeguata pulizia e la sanificazione dei locali dopo ogni uso.

 

Ciascuno è tenuto al rispetto di questo protocollo.

 

 

 

                                                                           Il Dirigente  Scolastico

                                                                           Prof. Francesco Rossignoli

Allegati
COMUNICAZIONE DS N 88 Protocollo sanitario a seguito della cessazione dello stato di emer.pdf

Pubblicata da FRANCESCO ROSSIGNOLI